Contattaci Ora   Telefono 02 94 75 5800    email assistenza@naturaplus.org

Contattaci Ora   Telefono 02 94 75 5800 
  email assistenza@naturaplus.org

Glande Sensibile

Le cause possono essere molteplici, è possibile tornare ad avere un'erezione solida anche in età avanzata.

di Robert Davies     Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2018

Foto: Pixabay

Gli specialisti hanno analizzato quali sono le principali cause e i rimedi per giovani con disfunzione erettile tra i 60 e i 70 anni. Ecco come uscirne:

Glande sensibile

L'eiaculazione precoce si verifica quando l’uomo prova una difficoltà persistente nel controllo volontario dell’orgasmo. Tale problema, che affligge circa 4 milioni di italiani [1], spesso è riconducibile a una causa apparentemente banale: il glande sensibile.

La normale sensibilità del glande dipende dalla qualità dei tessuti che lo costituiscono, detti corpi spugnosi, e dalla presenza di una ricca innervazione locale, governata dal centro eiaculatorio della spina dorsale che regola l’eiaculazione.

Come è fatto il glande?

Il glande sormonta il corpo del pene, dal quale è separato dal solco balano-prepuziale. Il restringimento tra il glande e il corpo del pene è chiamato collo. La circonferenza della base del glande forma una proiezione a sezione circolare che prende il nome di corona del glande. Il tessuto del glande è costituito da una mucosa fortemente vascolarizzata e innervata, che lo rende la parte del pene maggiormente sensibile.

Alla nascita e durante l'infanzia, il glande non è visibile perché è unito al prepuzio, la pelle che lo ricopre per intero. Con l'avanzare dell'età (normalmente entro l'inizio della pubertà), gradualmente i due si separano permettendo la fuoriuscita del glande dal prepuzio.

Soprattutto durante l'adolescenza, il glande risulta essere ipersensibile a qualunque tocco. Questa sensibilità di solito va scemando col passare del tempo, a meno che intercorra un problema specifico.

Innanzitutto, è bene ricordare quanto sia importante rivolgersi sempre a uno specialista che possa identificare subito il problema che rende la cappella sensibile. Sarà compito del medico fare un’anamnesi e:
  1.  chiarire la tipologia di ipersensibilità, escludendo quindi altre patologie associate;
  2.  indicare la strada terapeutica più adatta.

L’ipersensibilità del glande può essere di due tipi:

1. ipersensibilità primitiva, dovuta esclusivamente a un’alterazione dei meccanismi di natura sensoriale; in questa situazione si sovrappongono anche altri fenomeni, come ansia da prestazione e eiaculazione precoce, che normalmente peggiorano tale patologia.

2. ipersensibilità secondaria, dovuta soprattutto a fenomeni collegati alla fimosi [2], durante i quali la mucosa del glande non ha subito il tipico processo di ispessimento degli strati superficiali della mucosa che rende il glande adatto all’ambiente esterno, permettendo comunque una valida stimolazione delle terminazioni nervose sensoriali per l’atto sessuale stesso;

Ipersensibilità del glande ed eiaculazione precoce sono quindi spesso collegate. Per allungare i rapporti e prolungare il piacere è quindi necessario trovare il modo giusto per togliere sensibilità al glande.

Ipersensibilità glande: la terapia

La cura per il glande sensibile varia in base al tipo di ipersensibilità. La precocità di intervento è sempre un valore aggiunto alla diagnosi e alla terapia, anche se tutte e due le tipologie di ipersensibilità del glande possono essere curate.

Quando il glande è così sensibile che il solo toccare la punta del pene provoca dolore, ovvero nei casi più gravi, generalmente si agisce per via chirurgica, con un intervento che si chiama circoncisione con neurotomia glandolare. Si procede asportando la pelle che ricopre il glande, tagliando alcune fibre nervose che conducono gli stimoli tattili del glande.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, il problema della cappella sensibile è soprattutto una questione mentale. È quindi fondamentale capire se l’ipersensibilità del glande dipende da un vero problema o dalla testa, magari da un eccesso di stress

Potrebbe trattarsi anche di ansia, inesperienza o talvolta di problemi di coppia. Capita infatti che il glande non sia veramente sensibile, ma che sia tutta colpa dell’insieme delle stimolazioni erotiche, come pensieri, immagini e situazioni specifiche.

Desensibilizzare il glande: come è possibile farlo?

Innanzitutto, imparando ad allenare i pensieri. La nostra mente è prodigiosa, ma siamo noi ad averne il controllo. Proprio come avviene nell’attività sportiva, anche in campo psicologico è possibile determinare ciò che vogliamo che succeda nella nostra intimità. Basta un po’ di forza di volontà e tanto esercizio mentale.

Esistono inoltre dei rimedi naturali capaci di desensibilizzare il glande attraverso un’azione lievemente anestetica e del tutto naturale. Usati nel mondo migliore, le creme, i gel e gli spray possono contribuire ad attenuare la sensibilità, contrastando l’eiaculazione precoce.

È però importante non lasciare agire troppo a lungo il gel, lo spray o la crema sul glande per evitare un’eccessiva riduzione della sensibilità. Agendo su diversi fronti e prendendo le giuste precauzioni, questi prodotti possono davvero aiutare a risolvere questo problema imbarazzante. E, soprattutto, senza ricorrere a interventi invasivi come la circoncisione, una scelta spesso azzardata, oltre che inutile.

Informazione sull'autore

Robert Davies ha lavorato 11 anni con dottori specializzati in problemi sessuali e alla sfera psicologica.
Ha collaborato in ricerche su medicina tradizionale cinese e occidentale per il miglioramento della qualità della vita tramite erbe e farmaci.
Ha completato il corso di Nutrition and Health nella Wageningen University and Research.
É il Content Manager della rivista Sex and Health


NB: Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Joy Forte è un integratore alimentare prodotto nel Regno Unito, la sua formula è autorizzata dal ministero della salute Britannico.


Maggiori Informazioni

Foto: Ernesto Eslava


Stress e vita sedentaria impediscono agli uomini di avere una vita di coppia appagante. Grazie ad un concentrato di sostanze afrodisiache, Erectiline può aiutare gli uomini di tutte le età ad avere erezioni durature e rapporti sessuali più appaganti.



Articoli